Go to top
  • La Rivoluzione Giottesca raccontata attraverso un secolo di Storia

Le tappe della Candidatura di “Padova Urbs picta. Giotto, la Cappella degli Scrovegni e i cicli pittorici del Trecento”

L’idea della candidatura di “Padova Urbs picta. Giotto, la Cappella degli Scrovegni e i cicli pittorici del Trecento” nasce nel 1996 dal Comune di Padova, associazioni locali e gruppi informali di cittadini convinti che il genio di Giotto – espresso sopratutto negli affreschi di Cappella degli Scrovegni – dovesse essere riconosciuto come bene del Patrimonio Mondiale.

“Padova Urbs picta. Giotto, la Cappella degli Scrovegni e i cicli pittorici del Trecento” ha dunque preso corpo e si è arricchita nel corso degli anni del contributo di soggetti diversi e importanti partenariati, finché alla fine dello scorso anno, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO la ha designata come candidatura italiana alla World Heritage LIST per il 2020.