IL PRIMO BACIO DELLA STORIA DELL’ARTE

In Cappella degli Scrovegni, fra ​​le scene della Vita di Maria e della Vita di Cristo dipinte da Giotto, troviamo un episodio che meraviglia l’occhio attento e illanguidisce anche gli animi più burberi: si tratta della rappresentazione del bacio tra Anna e Gioacchino, genitori di Maria e nonni di Gesù.

In un Vangelo apocrifo, infatti, si racconta che Gioacchino, sposo di Anna, fosse stato mandato in esilio perché incapace di generare dei figli. Lontano dalla sua amata sposa e dalla sua famiglia, Gioacchino vive un’esistenza di solitudine ma, grazie all’intervento divino, un angelo giunge a dargli la lieta novella: Anna aspetta un figlio e lui può essere riammesso alla vita della comunità.

Dunque, Giotto dipinge la scena del ricongiungimento dei due sposi, che suggellano la loro ritrovata unione con un bacio “di vero amore”, come quello delle fiabe, moderno, vivido, emozionante. 

Rif. Cappella degli Scrovegni: Incontro di Gioacchino ed Anna alla Porta Aurea, Cappella degli Scrovegni, 1303-1305


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EnglishItaly